Dicembre
QUINTA EDIZIONE DEL CONCORSO

"ATtori DOC" Premio "LUIGI VANNUCCHI"

Attori ammessi al concorso:

DOMENICA 3 DICEMBRE ORE 18: MATTEO PALAZZO,
FEDERICA SCIANNA, SARA PAGANELLI, DANIELA TUSA,
MANUELA PAROLA, ANGELICA IEROPOLI, SHIRLEY FALCHI, ENZO BENSI, MASSIMO NOVELLI.



DOMENICA 10 DICEMBRE ORE 18: FRANCESCO FORTE,
ANDREA BAGLIO
, ANTONIO DE NITTO, MONICA MANA,
CLAUDIA FONTANA, ELEONORA BOMBINO,
CARLOTTA GIOVANNA DI MARTINO, 
LUISA SERAVESI, ELISABETTA MATTIA.


DOMENICA 10 DICEMBRE ORE 21:
GIOVANNI SANTANGELO,
MARCO GUERRINI, GIULIA CERRUTI, MARINA DI PAOLA,
GIADA DOVICO, MARIA ALESSANDRA RIZZONE, FEDERICO GHEDUZZI,
MICHELE PULEIO, MAURIZIO NOVELLI.

Verranno selezionati tre finalisti per ogni incontro, alla finale parteciperanno nove attori

IN CASO DI RINUNCIA VERRANNO CHIAMATI, NELL'ORDINE:
SILIANA FEDI, GIANLUCA LOMBARDI,
ANNA GAUDIO, LUCIANO ROMANO




FINALE 11 Dicembre ore 21

ASTI


Presidente della giuria PINO STRABIOLI


SCARICA IL BANDO

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 3356651861




Luigi Vannucchi (Caltanissetta, 25 novembre 1930 – Roma, 30 agosto 1978) è stato un attore, doppiatore e registaitaliano, attivo in cinema, teatro e televisione

Alla fine del liceo, contro il parere dei genitori, decide di iscriversi all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica di Roma, diplomandosi nel 1952 assieme ad attori del calibro di Glauco Mauri, Franco Graziosi, Alessandro Sperlì e all'allora allievo regista Andrea Camilleri; già durante i corsi ha modo di segnalarsi come attore promettente in occasione dei saggi di fine anno. Prima ancora di diplomarsi, i suoi docenti Silvio D'Amico eOrazio Costa lo fanno debuttare nella parte di Cristo nel lavoro teatrale Donna del Paradiso.

Dal '52 in poi la sua carriera teatrale prosegue senza sosta raccogliendo consensi in Italia e all'estero

 

Negli anni sessanta diventa protagonista televisivo delle più grandi produzioni RAI, raggiungendo una grande popolarità e recitando in più di trenta sceneggiati, quali Tutto da rifare pover'uomo, Una tragedia americana, Delitto e castigo e lo storico I promessi sposi nel ruolo di Don Rodrigo.

 

All'inizio degli anni settanta Vannucchi entra nella Compagnia Gli Associati con Valentina Fortunato, Giancarlo Sbragia, Ivo Garrani, Sergio Fantoni, Valeria Ciangottini, Paola Mannoni ed altri. Alla base di questo sodalizio c'è la volontà di emanciparsi dai teatri stabili in cui spesso gli attori devono sottostare a questioni contrattuali discutibili e a limitazioni della propria libertà e creatività. Con Gli Associati Vannucchi partecipa a spettacoli di grande successo: Strano interludio, Otello, Inferni, e tanti altri. Uno degli allestimenti più importanti di questa Compagnia è la rappresentazione de Il vizio assurdo di Lajolo-Fabbri, sulla vita di Cesare Pavese di cui Vannucchi è protagonista.

A questa intensa attività Vannucchi affianca il cinema, la televisione, la radio, il doppiaggio e altre attività.

 

Ulteriori informazioni su Wikipedia e su Facebook